Diario dal Parlamento 17 ottobre

Diario dal Parlamento

LINFEDEMA

Mi sono occupata insieme alla associazione SOS Linfedema Onlus di portare avanti le istanze dei malati di Linfedema, una malattia rara e terribile che colpisce migliaia di persone. Da anni i malati  chiedevano il riconoscimento di questa patologia come malattia rara, riconosciuta dal sistema sanitario nazionale. Ho tenuto  giovedì scorso, alla Camera dei deputati, la conferenza stampa sulle linee guida recentemente approvate dalla conferenza Stato – Regione. Un successo dopo anni di attese e di delusioni, petizioni in rete e campagne di informazione, un importante passo in avanti è stato fatto per la cura di Linfedema,  Dal 2007 migliaia di cittadini malati, le loro famiglie e le associazioni di volontariato che si occupano di questa malattia hanno portato avanti una campagna di sensibilizzazione ed hanno compulsato con ogni mezzo e con costante frequenza tutti i ministri e i sottosegretari che si sono succeduti. Adesso, dopo quasi dieci anni, la storia è cambiata.Adesso, grazie al documento elaborato dalla Conferenza Stato – Regioni, si potrà garantire uniformità di diagnosi e trattamento terapeutico dei pazienti. Il linfedema è una terribile malattia che si instaura nell’organismo a causa di una parziale incapacità di trasporto linfatico e che coinvolge i tessuti cutanei e sottocutanei, i muscoli, le ossa, i nervi, le articolazioni e gli organi interni determinando disabilità. Il link al video della conferenza

 

 

CONSIGLIO UE

Il nostro Paese è tornato ad avere l’autorevolezza per chiedere un cambio di passo all’Europa su immigrazione e crescita. Soprattutto dopo la Brexit, continueremo a farci promotori di una inversione di rotta delle istituzioni comunitarie che spesso sembrano lontane dalle esigenze dei cittadini.

AGGIORNAMENTO DOC ECONOMIA E FINANZA

Il Ministro Padoan ha parlato di una manovra lorda di quasi 25 miliardi, una manovra che prevederà fondi per gli interventi sulle pensioni e per il rinnovo del contratto degli statali; stanziamenti per opere pubbliche, incentivi per le imprese e proroga dell’ecobonus; risorse per l’industria 4.0, ammortamenti per chi investe; misure a sostegno dei nuclei familiari in condizioni di difficoltà economica, riduzione del carico fiscale e contributivo sul lavoro e l’impresa, spending rewiev e lotta all’evasione.Qui la dichiarazione di voto in aula

INFRASTRUTTURE

È stata approvata in prima lettura una proposta di legge che modifica il codice penale in materia di furto di rame e di altro materiale appartenente a infrastrutture destinate all’erogazione di energia. Il dossier

SICUREZZA VIGILI DEL FUOCO

Via libera dell’Aula ad una nostra mozione sul comparto della sicurezza e dei Vigili del Fuoco che impegna il governo a finanziare, nella prossima legge di Bilancio, il rinnovo dei contratti del Pubblico Impiego con specifica attenzione a questi settori.

(letto 520 volte)

Comments are closed.