Diario dal Parlamento 6 marzo

SCUOLA

Soddisfazione per le garanzie date dal ministro della Pubblica Amministrazione, Marianna Madia, in merito allo sblocco delle assunzioni del personale amministrativo per gli uffici di segreteria negli istituti scolastici. È un’altra promessa fatta dal governo che viene mantenuta. La ‘buona scuola’ si fa anche con l’assunzione del personale amministrativo oltre che di quello docente. La scheda del question time

 

EDITORIA

Assicurare libertà e pluralismo nell’informazione. È lo scopo della riforma del settore dell’editoria approvata in prima lettura. Il testo prevede l’istituzione di un fondo unico sia per l’editoria che per l’emittenza radiofonica e televisiva. Dai contributi pubblici sono, invece, esclusi i giornali dei partiti, dei movimenti politici e dei sindacati. A questo link lo speciale

ANTIMAFIA

L’Aula ha votato all’unanimità la relazione della commissione Antimafia sullo stato dell’informazione e sulla difesa dei giornalisti minacciati dalle mafie. Ogni anno in Italia circa 300 giornalisti subiscono intimidazioni e attacchi. Per contrastare il tentativo delle nuove mafie di condizionare l’informazione è necessario rafforzare il giornalismo e i giornalisti, contrastare la precarietà della professione (il numero dei giornalisti precari in Italia è aumentato fortemente negli ultimi anni, i loro guadagni sono bassi soprattutto al Sud dove ricevono anche solo 15/20 euro ad articolo).

CONTRAFFAZIONE

La relazione sulle proposte normative in materia penale, approvata dalla commissione parlamentare di inchiesta sui fenomeni della contraffazione e della pirateria in campo commerciale, ha avuto il via libera da parte dell’Aula.

FAMIGLIA

Aumentare le risorse economiche a favore delle politiche per le famiglie, sostenere all’occupazione femminile, consolidare le esperienze positive in tema di conciliazione dei tempi famiglia-lavoro. Sono alcuni degli impegni presi dal governo a seguito della approvazione della mozione in materia di politiche di sostegno alla famiglia. La scheda della mozione

COMMERCIO EQUO E SOLIDALE

E’ stata approvata la proposta di legge per la promozione e la disciplina del commercio equo e solidale. Qui lo speciale

(letto 637 volte)

Comments are closed.