Diario dal Parlamento

MILLEPROROGHE

Approvato in via definitiva il decreto Milleproroghe. Con il via libera al provvedimento vengono stabilizzati centinaia di lavoratori precari dell’Istat, dell’Istituto superiore di sanità e dell’Autorità garante della concorrenza. Viene anche prorogata l’indennità di disoccupazione per i co.co.co e sbloccata l’assunzione di 887 agenti di polizia penitenziaria. Nel decreto è prevista anche una serie di semplificazioni fiscali. Il decreto offre risposte concrete su molti altri temi, tra cui una serie di semplificazioni fiscali che, ad esempio, hanno indotto una categoria, i commercialisti, a revocare lo sciopero che avevano annunciato. 17 milioni di euro che andranno a finanziare la cassa integrazione in deroga nel settore della pesca e le diverse norme a sostegno delle popolazioni terremotate. Altre risposte concrete vengono fornite con gli interventi per le fondazioni sinfoniche, per i distretti turistici, per i terremoti dell’Emilia e dell’Abruzzo, per la lotta all’evasione e con le misure sulle pensioni: cosa significa? Che i pensionati non dovranno restituire le somme percepite in più nel 2015. Lo speciale

CARCERI

È stata approvata una mozione sul rimpatrio dei detenuti stranieri. L’incremento dei flussi migratori aggrava il sovraffollamento delle carceri italiane. Ora il governo dovrà impegnarsi a garantire il trasferimento dei detenuti nel loro paesi d’origine perché scontino la pena in patria.

LAVORO

Il ministro Poletti ha risposto in maniera positiva all’interrogazione con la quale il Partito Democratico ha chiesto di individuare risorse e modalità per garantire la prosecuzione delle attività di ANPAL Servizi, l’agenzia introdotta dal Jobs act per coordinare le politiche del lavoro a favore delle persone che cercano occupazione e della ricollocazione dei disoccupati. Scheda question time

TESSERAMENTO

In questi giorni stiamo assistendo ad una lotta senza precedenti all’interno del Partito Democratico. Un vero scontro politico provocato da visioni inconciliabili della società e del partito. Il PD è nato come un grande partito a vocazione maggioritaria, è la nostra casa e necessita di tutti noi per marcare la sua identità e rinnovarla dall’interno.
Si è aperto il tesseramento 2017 e invito tutti i militanti, i vecchi iscritti, i simpatizzanti, a recarsi presso il circolo di appartenenza, per sottoscrivere la nuova tessera. In un momento storico in cui il mondo vira pericolosamente a destra o si affida ai peggiori populismi non ci si dovrebbe dividere ma  rilanciare insieme ideali e speranze che milioni di cittadini hanno riposto sul Partito Democratico. Sabato 25 e domenica 26 il partito è aperto dalle 18.30 alle 20.00. Il tesseramento è aperto fino al 28 febbraio.

(letto 154 volte)

Comments are closed.